martedì 16 ottobre 2012

Il blocco della Blogger


Dopo quello dello scrittore e l'ingorgo creativo, ecco a voi il blocco della blogger signore e signori!
Quando hai tante cose per la testa da raccontare ma davanti alla tastiera scatta...il VUOTO MENTALE! Un enorme buco nero che risucchia i neuroni e i pensieri e ti lascia in stato catatonico davanti alla tastiera, mentre cerchi di scrivere qualcosa di sensato e invece la matassa di idee e pensieri si aggroviglia come un gomitolo e viene risucchiata inesorabilmente :(
Forse però ho una metafora migliore adatta al caso, neuroni che corrono dentro a una di quelle palle trasparenti per i criceti, questo rende l'idea -.-'



Comincio nel dirvi che ho stoppato un attimo con l'uncinetto. Questa estate mi ci sono davvero buttata a capofitto, ma non essendo pratica, nonostante le dritte di mia madre, ho fatto come Penelope con la tela..ho fatto e disfatto il retino fino all'esasperazione. Ma trattandosi di un progetto più estivo, l'idea di partenza era orientata su colori molto vivaci, credo che lo posticiperò per la primavera. Vi posto comunque le foto, così magari qualcuna più pratica può dirmi dove sbaglio o se sono solo io ad essere insoddisfatta del risultato.



Questa volta mi sono applicata un po' di più con le foto, visto che c'era luce solare :)


Stamattina invece, io e la Nana, ci siamo messe in moto con le stoffe, prelavaggio e stiratura di tutte le fantasie che mi serviranno per assemblare il quilt che mi è stato commissionato.
Un lavorone con la bella cifra di 374 blocchi da 10 cm circa (escluso il margine di cucitura) O.O questa è la volta buona che mi autosfratto dalla craftroom...dove li andrò a mettere tutti i quadratini colorati? Non ne ho ancora idea...ma una soluzione la troverò. Fidatevi!
Quando si svuotano i contenitori delle stoffe, per scegliere le fantasie e gli abbinamenti per il patchwork, bisogna essere dotati di un quilt inspector, l'assistente quilter per eccellenza.
Indovinate chi ricopre questo ruolo? 


Ha le manie di protagonismo o è solo ficcanaso?


Secondo me pensa che da sola non combinerei nulla....

Dite che ha la faccia soddisfatta o impertinente?

E ora la lista dolente, quella degli UFO e/o delle cose progettate e ancora da iniziare, che spero di esaurire per inizio anno...non ce la farò mai a afre tutto.
  • La borsa casetta del SAL di Francesca. Contavo di finirla quest'estate ma non sono riuscita a trovare il tessuto trapuntato e poi sono partita, rimanendo senza macchina da cucire. Un ritardo clamoroso, ma rimedierò.
  • 2 cuscini patchwork da finire
  • Le decorazioni natalizie
  • Il mega quiltone
In più mi devono confermare dei portaroroli, previa ispezione fotografica alle stanze che li ospiteranno :) Così mi faccio un'idea delle stoffe più adatte allo scopo.
Poi ci sarebbero tanti altri progetti di trapunte e pannelli patchork che mi piacerebbe fare e che mi tentano non poco...chissà che io non cambi idee e rivoluzioni tutto.
Buona notte amiche!
Fabiola



4 commenti:

  1. 374 blocchi?!? Fantastico! C'è da sbizzarrirsi con i colori:-)
    Quanto sei fortunata ad avere un fido assistente!!!
    Good luck and kisses Faby.
    Manu
    P.S.: ho notato nel mio che gli scampoli di stoffa si stanno avvicinando alla pecora....per caso vuol dire che mi devo dare una mossa ahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooooooo...ma cosa te lo fa pensare XD

      Elimina
  2. Se ti puo consolare anch'io ho un sacco di ufo che mi stanno a guardare,provo a cambiarli di posto ma mi fissano sempre....

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano questo blog. Se ti piace ciò che creo e vuoi lasciare un un segno del tuo passaggio, ne sarò felice e mi aiuterai a far crescere questo piccolo angolo virtuale.

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...