mercoledì 13 luglio 2016

La Nana Handmade: come nasce una mia creazione Fatta a Mano

Salve gente!
Come state?
Qui fa un caldo asfissiante e per ora del mare nemmeno l'ombra.
In attesa della pausa estiva di agosto si continua a lavorare ed evadere commissioni.
Oggi però non vi parlerò della mia ultima creazione ma vi parlerò di me o meglio del mio lavoro.

Come nasce una creazione firmata "La Nana".

Per chi non mi conoscesse, ho un diploma da ragioniera e dopo aver fatto diversi lavori ho deciso di dare una svolta alla mia vita, abbandonare tutto e fare di ciò che amo un lavoro.





Cosa amo fare? Creare oggetti unici che rendano felici le persone che li riceveranno.
La tecnica patchwork, la trapuntatura e la creazione degli applique sono stati un tirocinio che mi è servito moltissimo in altri campi del cucito.

In special modo per quanto riguarda gli articoli per i bambini. Vedere i piccoli umani con gli occhi che brillano mentre giocano con una mia creazione non ha prezzo.
La cosa fondamentale è sicuramente la qualità delle materie prime, che sia la stoffa o la spoletta di filo per cucire, fino alle perline usate per i vari pallottolieri dei quiet book.
Ecco, i Quiet Book.



I Libri tattili sono sicuramente il prodotto che mi ha dato più soddisfazioni, senza nulla togliere agli articoli per la casa o ai quilt, senza cui non avrei mai ripreso l'ago in mano, ma sono lavori tecnicamente diversi ma che richiedono comunque un certo tempo.

Una mia creazione nasce prima di tutto nella mia testa, una forte immaginazione è il nutrimento di ogni prodotto che sia frutto dell'ingegno.
La parte più dura è concretizzarlo, perchè ago e filo non bastano ma bisogna portarlo su carta.
Io non uso cartamodelli scaricabili in rete, posso prendere spunto da diverse immagini contemporaneamente, ma lo disegno totalmente a mano prima di trasferirlo sulla stoffa, non uso la fustellatrice come molte mie colleghe, e non sempre la cosa riesce al primo colpo, perché tutto deve essere proporzionato e armonico, mai tozzo e sgraziato ma sopratutto deve essere esattamente come lo avevo immaginato.

La cosa più brutta è proprio deludere le mie aspettative.
Se non sono soddisfatta io, come può esserlo una mia cliente?

E non vi nascondo che è capitato di strappare (letteralmente ) con le mani un pannello patchwork e anche diversi disegni, per non parlare delle volte in cui sono stanca, sto cucendo e mi accorgo di aver sbagliato verso e dover ricominciare. E mi parte la crisi di nervi e allora prendo il cane e vado a fare due passi per rilassare la mente altrimenti comincerei a piangere per la rabbia.
Tutto questo per fare un lavoro impeccabile che porti gioia a chi ha scelto un mio manufatto.
Voi che scegliete un oggetto fatto a mano, comprate un pezzo di anima di chi l'ha creato!
E anche il tempo.



I miei Quiet book richiedono il loro tempo, non solo per le applicazioni tattili, ma anche per lo sfondo dove vengono applicati, sempre diverso, sempre originale e personalizzato.
Il mio obiettivo è quello di avere pezzi unici anche in un solo piccolo e infimo dettaglio, perchè è proprio quel dettaglio a fare la differenza.
Ok, è uno sbattimento. Ma a me non importa, le soddisfazioni mi ripagano di tutto ed io sono una persona felice!



Non importa quanto tempo dedico a rispondere alla mail, a progettare un lavoro personalizzato (senza costi aggiuntivi), la priorità resta sempre la stessa: una cliente felice.
A chi mi chiede cosa faccio e in cosa consiste il mio lavoro rispondo: Sono una crafter, creo articoli per bambini, complementi d'arredo fatti a mano e rendo felici le persone.

Vi saluto con questa citazione:
"Osserva un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia: è più felice dell’uomo più ricco del mondo. Qual è il suo segreto? Quel segreto è anche il mio. Il bambino vive nel momento presente, si gode il sole, l’aria salmastra della spiaggia, la meravigliosa distesa di sabbia. È qui e ora. Non pensa al passato, non pensa al futuro. E qualsiasi cosa fa, la fa con totalità, intensamente; ne è così assorbito da scordare ogni altra cosa"(Osho Rajneesh)















Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti alimentano questo blog. Se ti piace ciò che creo e vuoi lasciare un un segno del tuo passaggio, ne sarò felice e mi aiuterai a far crescere questo piccolo angolo virtuale.

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...